How to escape from the routine, little ideas for little trips

Instaguide di Parigi

Instagram é il social usato da oltre 600 milioni di persone nel mondo e personalmente lo trovo uno strumento potentissimo per esprimersi e mostrare la propria arte.

Ed ecco quindi che durante la mia fuga parigina ho deciso di collezionare i luoghi più d’impatto per le vostre foto da postare imitando i grandi instagrammers. Mi raccomando però dateci sempre il vostro tocco personale.

Allora iniziamo il nostro tour parigino con la macchinetta o il cellulare alla mano. 

Le mur des je t’aime

La prima tappa della nostra instaguide non può che essere il quartiere di Montmartre dove l’arte la fa da padrone. Fermatevi quindi al muro dell’amore, non sarà facile arrivare in pole position per scattare il vostro selfie migliore, ma se come noi preferite immortalarne la sua bellezza facendone il protagonista, basterà semplicemente capitare in un’uggiosa giornata e Voilà.

Per un po’ d’ispirazione date un’occhiata a questo scatto di @globe_trotter, un’ottima scelta il cappello rosso e bell’inquadratura.

La casa storta

Ma uno scatto buffo e inaspetto é quello che potrete scovare salendo le scale per arrivare al Sacré-Coeur: lo scherzone burlone della casa storta, la vedrete proprio dall’ultima rampa di scale sulla vostra destra ed ecco cosa ne verrà fuori.

Questo é lo scatto incredibile di @storyofscage, all’imbrunire con un’atmosfera tra il romantico e l’horror, lui sì che sa comunicare.

La maison rose

La dolcezza della maison rose é da immortalare almeno con uno scatto, su instagram trovate davvero numerosissime foto di questa piccola casetta, eccovene uno che fa tornare indietro nel tempo.

Montmartre unica

Una volta arrivati di fronte al Sacré Coeur, girante a sinistra e precorrete la strada lungo la ringhiera, poco prima di risalire, se vi affacciate vedrete un angolo di Parigi mozzafiato, assolutamente da immortalare.

Pont Alexandre III

Ma se volete immortalare la Tour Eiffel in un contesto ancora più mozzafiato allora non potete perdervi lo spettacolo del tramonto al Pont Alexandre III, dove troverete coppie di giovani sposi a fare la fila pronte per il loro shooting e allora scattate anche voi.

Rue Montessuy

Se state camminando per le vie di Parigi, rue Montessuy vi stupirà presentando ai vostri occhi un’impotente ed inaspettata Tour Eiffel. Allora ingegnatevi per rendere al meglio questa visione fantastica ed eccovi l’ispirazione di @parisexplorer.

Rue Cremieux

Se i colori pastello sono la vostra passione non potete esimervi dall’andare a scoprire le casette di rue Cremieux. Ed eccovi lo scatto fatto dalla famiglia più colorata e sorridente di sempre.

View this post on Instagram

So…DUBAI 🇦🇪, MALDIVE🇲🇻 , SRI LANKA🇱🇰 , INDIA🇮🇳 , NEPAL🇳🇵! Sand dunes, gold and spices souk, crystal waters, swimming with the most incredible fishes. Huge tea plantations, the most scenic train ride, buddhist sites, rainforests, safari. And then the color of chaos in New Delhi, discovering Rajasthan. People, flavors, scents. To the Taj Mahal. Nepal from the heart, on the top of the world. That incredible next adventure will be intense, crazy, strong. It will be a solidarity trip as well. To help others 🙏🏻 Never been more ready. Thanks for traveling with us guys 💛 Check in soon ✈️ • Quindi…DUBAI 🇦🇪, MALDIVE🇲🇻 , SRI LANKA🇱🇰 , INDIA🇮🇳 , NEPAL🇳🇵! Dalle dune del deserto, alle fontane del Burj Khalifa, al suk dell’oro e delle spezie della Deira. Tutto ricomincia da dove é iniziato. Il mare trasparente, la testa sotto l’acqua alla scoperta del pesci, le barche dei pescatori, la sabbia bianca come unico letto. E poi la grande avventura. E non sarà solo un tuffo nei colori, tra le risaie, gli elefanti, le spezie. Lo Sri Lanka di Colombo, delle piantagioni di the, dei treni che ti tengono con gli occhi incollati fuori dal finestrino, delle rovine buddiste, delle foreste pluviali e del safari tra i leopardi. E poi Lei. L’India. Il colore del caos di New Delhi. In treno di notte alla scoperta del Rajasthan. Udaipur, Jodhpur, Jaipur. Tra la gente, samosa, naan, e pollo tandoori, fino al Taj Mahal. Dentro. Dentro in quell’immagine che ci fa venir voglia di viaggiare da ancor prima di aver fatto del viaggio la nostra vita. E poi da lui con il cuore. Nepal. La magia della sua gente, sul tetto del mondo. Kathmandu. Il prossimo viaggio sarà denso, impegnativo, forte, esplosivo. Ma soprattutto per gli altri. Perché sarà solidale. Per dare una mano. Per esserci non solo con cuore e cervello, ma tendendo la mano. Ai bambini. Nelle scuole, per le strade. Andiamo da loro. Sappiamo cosa ci aspetta. Lo sogniamo da prima di saperlo. Ed ora, non resta che fare il check-in ✈️ Grazie di viaggiare con noi ragazzi. La partenza é dietro l’angolo. #themiljianfamaroundtheworld With a Lot of Love 💛 – #likemiljian

A post shared by THE MILJIAN AROUND THE WORLD 🌏 (@likemiljian) on

Il Trocadero

Il Trocadero é il luogo più fotografato di Parigi, potendo godere di una vista incredibile sul suo simbolo per eccellenza: la Torre Eiffel. Per questo luogo non riesco a togliermi dalla mente la foto scattata da Elliott Erwitt, una delle mie preferite. L’arte delle silhouttes.

View this post on Instagram

Two major exhibitions open at the Magnum Gallery on Saturday exploring complementary visions of Paris by Elliott Erwitt and Herbert List. To celebrate the launch this weekend, BMW will provide a special shuttle service between the shows and an exhibition of Erwitt's photographs of New York at La Hune gallery. There will be a host of other activity during the weekend, including a guided tour and film screening. You can join us in celebrating Magnum’s 70th anniversary throughout 2017. Visit magnumphotos.com to find events happening near you. Link in bio. PHOTO: Eiffel tower 100th anniversary. Paris. France. 1989. © #ElliottErwitt/#MagnumPhotos #Paris #blackandwhitephotography #MagnumPhotos70

A post shared by Magnum Photos (@magnumphotos) on

Il Louvre

Come non poter scattare in uno dei musei più visitati al mondo, il Louvre architettonicamente attira molto la creatività dei fotografi e instagrammers che visitano la città e allora sfruttiamone i riflessi e le geometrie spigolose.

Les jardins des Tuileries

Les jardins des Tuileries in autunno sono uno spettacolo da non perdere, sono incredibili le mille sfaccettature che Parigi può svelare.

Galeries Lafayette

Per concludere in bellezza il vostro soggiorno godetevi la vista da Galeries Lafayette, in un tramonto roseo tra i tetti parigini.

Vi é piaciuta la nostra instaguide per scovare i luoghi più suggestivi di Parigi attraverso alcune delle più belle foto di instagram?


Related Posts

Barcellona cosa vedere in tre giorni

Barcellona cosa vedere in tre giorni

Tre giorni a Barcellona sono piú che sufficienti per visitare le attrazioni principali e godersi la vacanza con qualche chicca romantica.

Mercatini di natale in Svizzera: tra Ginevra e Zurigo

Mercatini di natale in Svizzera: tra Ginevra e Zurigo

Mercatini di natale in Svizzera: tra Ginevra e Zurigo. Alla scoperta dei profumi e dei paesaggi delle città svizzere.



Rispondi